Competenze Digitali

Dal libro di testo al remix digitale

Il libro di testo, nella scuola italiana, è stato il pilastro della didattica e lo strumento di apprendimento per un'intera epoca storica: quella della stampa, della cultura di massa e del monopolio della conoscenza.

 

Con il digitale e la rete quest'epoca è finita: gli studenti usano computer, internet, tablet ed ogni dispositivo mobile collegato alla rete per comunicare, informarsi ed anche studiare.

 

Il cambiamento è dunque già in atto, prima di tutto nella testa degli alunni: per loro la conoscenza esiste solo nella forma condivisa, il testo è sempre aperto, il sapere è sempre costruito, smontato e rimontato, come in un collettivo ed infinito remix musicale.

 

La proposta dunque è questa: basta con i libri di testo di carta in adozione, che costano ogni anno 800 milioni di euro. Lo Stato investa invece in piattaforme e ambienti cloud collaborativi, con contenuti aperti, non proprietari, in licenza Creative Commons, restituendo il sapere didattico alla libera e pluralistica collaborazione di docenti e studenti, basata sulla conoscenza come bene comune.

Tags

Attachments

- [ Show all ]

Voting

209 votes
270 up votes
61 down votes
Active
Idea No. 25