Competenze Digitali

Docenti in rete e materiale didattico autoprodotto

Premessa: molti docenti che insegnano la stessa materia nello stesso tipo di istituto potrebbero collaborare tra loro, anche se in città o regioni diverse, grazie ad intenet. Ma questo in genere non avviene per molti motivi.

 

Obiettivo: premiare i docenti che, avendo in comune interessi e/o tipologia di studenti, collaborano tra loro per autoprodurre materiale didattico opensource, anche con la collaborazione degli alunni. I materiali sarebbero prodotti con licenza Creative Commons CC BY-SA.

 

Il ministero dovrebbe mettere a disposizione di tutti i docenti italiani una piattaforma gratuita, funzionale e opensource per l'e-learning (ad es. moodle, già utilizzato in molte scuole).

 

Per avvicinare e abituare i docenti ed alunni a questa idea, bisognerebbe premiarli (almeno inizialmente) ad esempio con:

- incentivi economici

- riduzione di orario

- punteggio per le graduatorie

- alternativa alla partecipazione all'esame di stato

- concorsi a premi (anche per gli alunni)

 

Sottoporre tutto il materiale autoprodotto a costante valutazione in termini di chiarezza, correttezza, efficacia didattica, sia da parte dei docenti che degli alunni.

 

Gli incentivi dovrebbero essere strutturali, non una tantum, almeno per alcuni anni, finché non si cambia mentalità.

 

Gradualmente il materiale gratuito digitale on-line sostituirebbe quello cartaceo.

Tags

Attachments

- [ Show all ]

Voting

80 votes
108 up votes
28 down votes
Active
Idea No. 47