e-Government e Open Data

Istanze online a Tempo ZERO

Ogni volta che un cittadino presenta una istanza per via telematica deve digitare sulla tastiera per inserire i propri dati personali nei modelli e/o nelle “Form”, con notevole perdita di tempo e rischio di errore. Per ovviare a questo tedioso problema, propongo che sia definito (per esempio dall’ISTAT) un Glossario Unificato dei Dati Personali con la relativa semantica e formato e che vengano adottati opportuni standard aperti per la formattazione dei propri dati personali (per esempio QRCODE (ISO 18004) e/o Vcard, e/o XML e/o CSV, etc.). Il cittadino potrà così formare il proprio “Portfolio dei dati personali”, integrandolo nel tempo, e “caricare” automaticamente, con un solo click, i dati nei modelli elettronici e/o nelle “form” (tramite opportune funzioni di estrazione). Per ragioni di sicurezza è possibile eventualmente limitare l’accesso al “Portfolio dei dati personali” mediante meccanismi di autenticazione delle funzioni di estrazione, così come conservare alcuni dati specifici in forma protetta.

Una volta caricati i dati (modulo e/o form), per la validità dell'istanza si applica l'art. 65 del CAD (firma remota, PEC-ID, etc.).

Tags

Voting

10 votes
11 up votes
1 down votes
Active
Idea No. 188