e-Government e Open Data


In questa sezione si possono proporre idee e votare o commentare quelle esistenti, relative al gruppo di lavoro "E-Government".
In questa Guida troverai suggerimenti su come scrivere le tue idee e i termini di utilizzo e consigli per una buona convivenza di questo spazio.

Gli obiettivi del tavolo, possibile base di partenza per la discussione, sono elencati qui.

Qui di seguito sono elencati alcuni temi identificati attraverso parole chiave e associati ai contenuti del gruppo di lavoro. Questi intendono fornire un'ulteriore fonte di ispirazione (non esaustiva) per la proposta e discussione di idee.

Temi: valorizzazione del patrimonio informativo pubblico; interoperabilità sistemi informativi; sistemi di monitoraggio per la PA; efficienza energetica della PA; open source; open data; apps; basi dati di interesse nazionale; cloud computing; codice della Amministrazione Digitale (CAD); sistema Pubblico di Connettività e cooperazione (SPC); carta d’identità elettronica; fascicolo sanitario elettronico; pagamenti elettronici della PA; diffusione e qualità servizi online (PEC, firma digitale, etc.); public procurement innovativo; co-design e innovazione di sistemi pubblici; trasparenza e accountability; partecipazione pubblica e ingaggio della cittadinanza.

e-Government e Open Data

Open Data per davvero e gratis

Stabilire per legge che l'accesso alle "Basi di dati di interesse nazionale" è completo e gratuito per tutti, sia per le pubbliche amministrazioni (che, ad esempio, non possono oggi accedere gratuitamente ai dati del Registro Imprese se non per verificare le autocertificazioni) sia per i cittadini (che, ad esempio, non possono consultare online il Catasto). L'accesso deve essere libero e senza alcuna autenticazione. ...more »

Submitted by

Voting

15 votes
15 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Un'idea per la Spending Review

Il governo Monti potrebbe adottare un provvedimento tale da far risparmiare svariati milioni alle casse statali semplicemente assegnando d’ufficio ad ogni italiano una casella di posta elettronica univoca e tracciabile a partire dal codice fiscale. Ad esempio la mia sarebbe: BNDPLA48C21H501F@pa.it dove “pa” sta per Pubblica Amministrazione. Quindi anche facile da memorizzare. Una volta che tutti fossero dotati di un ...more »

Submitted by

Voting

8 votes
12 up votes
4 down votes
Active

e-Government e Open Data

ITERAP coordinamento/gestione arrivo extracomunitari in Italia

ITERAP è un progetto sperimentale che per 3 anni ha coordinato l'arrivo degli stranieri extracomunitari regolari (arrivi per lavoro sub-ordinato o domestico, ricongiungimenti familiari) nella provincia di Vicenza. Ha coinvolto la Prefettura e gli operatori dello Sportello Unico per l'Immigrazione, tutti i 121 comuni e le 4 U.l.s.s. di Vicenza, la Questura e altre importanti enti. Il progetto è stato realizzato con il ...more »

Submitted by

Voting

8 votes
8 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Consultazione per individuare pene efficaci per chi viola leggi

In un commento ad un post, qualcuno ha suggerito che vengano erogate delle multe alle pubbliche amministrazioni che violano le normative. Si parlava di riuso del software. Io non sono d'accordo, perchè alla fine è il cittadino ad essere 'cornuto e mazziato', in quanto le multe non le paga chi sbaglia (magari anche in malafede), ma le paga il cittadino. Quindi, il punto è: come sensibilizzare l'amministratore a fare ...more »

Submitted by

Voting

14 votes
15 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

Telelavoro e apertura serale Uffici pubblici

Proporrei un testo di legge in pochi punti, con i seguenti contenuti e/o modalità di esecuzione: a) il disposto di legge sarebbe derogabile dalle Contrattazioni Nazionali Collettive solo se maggiormente vantaggiose per il dipendente; b) la gestione del telelavoro potrebbe avvenire tramite procedure e criteri predeterminati da ciascuna Amministrazione in apposito Regolamento interno (magari sulla falsariga di un modello ...more »

Submitted by

Voting

15 votes
15 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Costruire l'ontologia della Pubblica Amministrazione Italiana

Verso un’ Ontologia di Riferimento per la Pubblica Amministrazione: 1. Il contesto La sfida dell’unitarietà La prospettiva di fondo del Sistema Nazionale di e-Government che emerge dalle linee guida del Ministro Nicolais, recentemente precisate nelle loro modalità attuative da un documento approvato dalla Conferenza Stato-Regioni , si basa su una visione fortemente unitaria che vede cittadini e imprese interagire con ...more »

Submitted by

Voting

36 votes
36 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

tagli inutili

"il Governo Monti non fa altro che tagliare di qua e di la, a rimetterci siamo sempre noi cittadini e lavoratori onesti. Tagliare significa ridurre sprechi non incrementarli, la costituzione di un nuovo ente comporta già la nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione che comporta dei nuovi costi, come pensiamo di poter rimediare a questi costi.. se i progetti di innovazione ci sono e funzionano bene, portano entrate ...more »

Submitted by

Voting

6 votes
9 up votes
3 down votes
Active

e-Government e Open Data

Right to Know anche in Italia !!!

Occorre superare l'attuale confogurazione del diritto di accesso (disicplinato dalla legge 241/1990), che prevede ancora la necessità di dimostrare l'interesse diretto, concreto e attuale alla conoscenza di un documento detenuto dalla PA per poterlo ottenere, così negando in radice il diritto a conoscere dei cittadini. Si noti l'aberrazione per cui, del tutto coerentemente, la stessa disciplina (art. 24, comma 3 della ...more »

Submitted by

Voting

15 votes
17 up votes
2 down votes
Active

e-Government e Open Data

Software per la P.A.

Istituire un settore centrale di sviluppo del software da utilizzare nella P.A. e piu' nello specifico creare un portale standard che le singole amministrazioni( comuni, regioni, agenzie, ...) possano utilizzare per fornire servizi e/o informazioni al cittadino. In tal modo l'accesso alle informazioni da parte dell'utente e' agevolato, l'accesso ai siti delle varie amministrazioni e' in tale modo omogeneo. Altro vantaggio ...more »

Submitted by

Voting

9 votes
9 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Percorso guidato per il calcolo dell'IMU.

Ritengo che l'IMU sia poco gradita anche perchè le modalità di calcolo non sono tra le più sempici. Da qualche anno è possibile effettuare le visure catastali gratuitamente dalla rete. Perchè invece non si pensa ad un nuovo servizio on-line grazie al quale, previa autenticazione ed a partire da un codice fiscale, si possa ottenere, attraverso un percorso guidato, la determinazione degli importi dovuti, magari con un' ...more »

Submitted by

Voting

11 votes
11 up votes
0 down votes
Active