e-Government e Open Data


In questa sezione si possono proporre idee e votare o commentare quelle esistenti, relative al gruppo di lavoro "E-Government".
In questa Guida troverai suggerimenti su come scrivere le tue idee e i termini di utilizzo e consigli per una buona convivenza di questo spazio.

Gli obiettivi del tavolo, possibile base di partenza per la discussione, sono elencati qui.

Qui di seguito sono elencati alcuni temi identificati attraverso parole chiave e associati ai contenuti del gruppo di lavoro. Questi intendono fornire un'ulteriore fonte di ispirazione (non esaustiva) per la proposta e discussione di idee.

Temi: valorizzazione del patrimonio informativo pubblico; interoperabilità sistemi informativi; sistemi di monitoraggio per la PA; efficienza energetica della PA; open source; open data; apps; basi dati di interesse nazionale; cloud computing; codice della Amministrazione Digitale (CAD); sistema Pubblico di Connettività e cooperazione (SPC); carta d’identità elettronica; fascicolo sanitario elettronico; pagamenti elettronici della PA; diffusione e qualità servizi online (PEC, firma digitale, etc.); public procurement innovativo; co-design e innovazione di sistemi pubblici; trasparenza e accountability; partecipazione pubblica e ingaggio della cittadinanza.

e-Government e Open Data

SEMPLIFICAZIONE TRAMITE LE ICT

La mia proposta è quella di semplificare realmente la vita ai cittadini ed alle imprese. Per esempio le amministrazioni pubbliche si scambino i dati in modo automatico e non richiedano dichiarazioni ai cittadini circa lo stato di famiglia o residenza che sono gia' in loro possesso. Usare la PEC per tutte le comunicazione, facendo DIVIETO ASSOLUTO di utilizzo della carta. Per la carta propongo un metodo assolutamente ...more »

Submitted by

Voting

8 votes
12 up votes
4 down votes
Active

e-Government e Open Data

Semantica: occorre distinguere tra informazioni e servizi

Ho notato che tra le idee proposte si genera confusione perchè c'è una grave ambiguità semantica. Si parla spesso di portali, ma senza specificare esattamente che cosa si intende. Provo a mettere i miei 2 cent su questo tema. In linea generale, credo sia opportuno, nel momento in cui si parla di portali, ricordare che un portale non è altro che uno strumento (una via?) di accesso, che permette appunto di accedere a ...more »

Submitted by

Voting

35 votes
35 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Un tavolo per la promozione degli open data

Una strategia coerente di Open Data deve garantire: *l’uso pubblico delle basi di dati di interesse nazionale con una particolare attenzione ai dati territoriali; *una sanatoria (compatibilmente con la normativa sulla privacy) che consideri tutti i dati che le PA hanno sino ad ora pubblicato come “open by default” e quindi soggetti a licenze aperte: Italian Open Data Licence (IODL http://www.formez.it/iodl/) o licenze ...more »

Submitted by

Voting

22 votes
25 up votes
3 down votes
Active

e-Government e Open Data

Concorsi pubblici digitalizzati

Predisporre un sito specifico https per le domande di partecipazione ai concorsi pubblici (eventualmente suddiviso per tipologie come Università, Scuola, Enti locali, Ministeri...). Il cittadino che intende candidarsi deve poter accedere con le proprie credenziali, compilare la domanda e allegare la documentazione. E' importante che non ci siano complicazioni burocratiche come PEC o firma digitale. Si deve strutturare ...more »

Submitted by

Voting

24 votes
37 up votes
13 down votes
Active

e-Government e Open Data

Identificare i progetti nazionali a valenza sistemica

L'Italia non è un paese istituzionalmente e organizzativamente attrezzato per identificare, progettare realizzare e gestire con continuità progetti nazionali a valenza sistemica. che tipicamente comportano la partecipazione di tutte le amministrazioni coinvolte. L'insieme di questi progetti costituisce l'infrastruttura ICT più critica per il futuro del Paese. In allegato la proposta dettagliata Allegato I progetti nazionali ...more »

Submitted by

Voting

13 votes
14 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

Linee guida per l'uso dei social media per dipendenti pubblici

Nelle pubbliche amministrazioni lavorano molte persone che sarebbero perfettamente in grado di usare blogs e social networks per sviluppare dialogo e collaborazione con i cittadini. La maggior parte di queste, però, non lo fa: in assenza di una esplicita autorizzazione a farlo, esse concludono che è proibito, o almeno fonte potenziale di problemi interni. Invece, i bloggers/microbloggers pubblici accrescono la trasparenza ...more »

Submitted by

Voting

10 votes
12 up votes
2 down votes
Active

e-Government e Open Data

Software libero e cittadinanza

Cittadinanza implica comunicazione e memoria. Già oggi e, in prospettiva, sempre di più, queste funzioni sono veicolate tramite l'informatica, non più tramite la scrittura. Così come l'alfabetizzazione e l'uso, da parte dell'amministrazione, della lingua corrente, sono state grandi conquiste di "cittadinanza", è necessario che i codici informatici che veicolano comunicazione e memoria ritornino ad essere di pubblico dominio. ...more »

Submitted by

Voting

18 votes
21 up votes
3 down votes
Active

e-Government e Open Data

Scuola in chiaro e tutta mia... per tutti

Potenziare gli strumenti resi disponibili dal MIUR relativi alla diffusione dei dati delle scuole (anche in vista delle iscrizioni) -> SCUOLA IN CHIARO e lo sportello web per la comunicazione Scuola<->Famiglia realizzato (almeno credo, non posso sperimentarlo) tramite il portale Scuola Mia. Rendere tali servizi accessibili a TUTTE le scuole pubbliche (Statali e Paritarie) in modo da garantire a TUTTI i cittadini parità ...more »

Submitted by

Voting

12 votes
13 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

Imparare un nuovo mestiere o un nuovo lavoro

La proposta è quella di costruire una repertorio digitale delle esperienze lavorative. Qualcuno si potrebbe chiedere cosa comporta svolgere un certo mestiere od un nuovo lavoro, quali mansioni, quali abilità, quali tecniche, quali rischi, etc.. E' utile quando si è giovani, ma è utile anche adesso, essendosi abbreviato il ciclo lavorativo. La proposta è quella di realizzare appositi moduli digitali, acquisendo e rielaborando ...more »

Submitted by

Voting

13 votes
13 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Open source e Pubblica Amministrazione

Forse anche il sw nella Pa dovrebbe essere Open by Default, anche ai sensi del CAD (Artt. 68 e 69), in vigore da anni ma per ora disatteso.

Parliamo almeno di soluzioni di produttività personale.

E se parliamo di Cloud Computing per la PA, bene, ma occhio al lock-in, parliamo di Open G-Cloud!

Submitted by (@statigeneralinnovazione.itflaviamarzano)

Voting

85 votes
106 up votes
21 down votes
Active

e-Government e Open Data

Il catalogo delle idee sostenibili

Una sorta di "sottosezione" all'interno di IdeaScale, riservata a idee associate ad una prima macrovalutazione di impatto economico (dove, come, perchè e quanto si risparmia attuando quell'idea). Un embrione di business plan, ma anche eventuali "candidature" di vendor e/o altri soggetti proponenti ad avviare forme innovative di cessione (project financing, remunerazione in regime di revenue sharing, ecc.).

Submitted by

Voting

11 votes
12 up votes
1 down votes
Active