e-Government e Open Data


In questa sezione si possono proporre idee e votare o commentare quelle esistenti, relative al gruppo di lavoro "E-Government".
In questa Guida troverai suggerimenti su come scrivere le tue idee e i termini di utilizzo e consigli per una buona convivenza di questo spazio.

Gli obiettivi del tavolo, possibile base di partenza per la discussione, sono elencati qui.

Qui di seguito sono elencati alcuni temi identificati attraverso parole chiave e associati ai contenuti del gruppo di lavoro. Questi intendono fornire un'ulteriore fonte di ispirazione (non esaustiva) per la proposta e discussione di idee.

Temi: valorizzazione del patrimonio informativo pubblico; interoperabilità sistemi informativi; sistemi di monitoraggio per la PA; efficienza energetica della PA; open source; open data; apps; basi dati di interesse nazionale; cloud computing; codice della Amministrazione Digitale (CAD); sistema Pubblico di Connettività e cooperazione (SPC); carta d’identità elettronica; fascicolo sanitario elettronico; pagamenti elettronici della PA; diffusione e qualità servizi online (PEC, firma digitale, etc.); public procurement innovativo; co-design e innovazione di sistemi pubblici; trasparenza e accountability; partecipazione pubblica e ingaggio della cittadinanza.

e-Government e Open Data

Conferenza di servizi asincrona e telematica

Per rendere uno strumento davvero utile la "conferenza di servizi" di cui all'art.14 della L. 241/1990 deve essere introdotto l'obbligo di svolgimento telematico sulla base dei seguenti principi: 1) svolgimento asincrono - in cui ogni amministrazione coinvolta si esprime autonomamente entro il tempo prefissato 2) fascicolo elettronico dei documenti - consultabile a distanza da tutte le amministrazioni partecipanti ...more »

Submitted by

Voting

11 votes
12 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

Un Codice Digitale per l'Italia

Perché Codice dell'Amministrazione Digitale? Visto che siamo in tema di tagli, tagliamo l'Amministrazione dal CAD (solo dal nome!) e facciamolo diventare il Codice Digitale. Buona parte del CAD riguarda già anche cittadini ed imprese. Sarebbe più semplice avere un unico Codice Digitale per tutta la normativa in materia dando maggiori certezze a tutti e introducendo regole ed incentivi non solo alle PA ma anche alle aziende ...more »

Submitted by

Voting

4 votes
5 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

reclami

Mi è capitato di inviare un reclamo via email nei confronti del Comune e di ricevere risposta via posta ordinaria con un ovvio ritardo nella consegna e uno spreco di denaro pubbligo. Dovrebbe essere stabilito che ad una richiesta o reclamo pervenuto via email si debba obbligatoriamente rispondere utilizzando lo stesso canale.

Submitted by

Voting

17 votes
17 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Agenda DIGITALE

I contenuti della AGENDA DIGITALE sono tutti ottimi propositi. Vanno riempiti con soluzioni tecniche ed iter procedurali adeguati. Dando per scontato - non so fino a che punto - un adeguamento tecnologico e normativo tra le diverse PA che dovranno "parlarsi" pongo alcune osservazioni legate piu' alla fruibilita' dei nuovi Servizi. In primo luogo penso alle persone anziane e a tutta quella platea di persone poco scolarizzateda ...more »

Submitted by

Voting

5 votes
5 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Uniformare i codici delle prestazioni sanitarie tra le regioni

Non c'è motivo perchè i codici delle prestazioni sanitarie debbano essere diversi da regione a region. Oggi questi codici sono orientati alla rendicontazione (DRG) e non all'aspetto sanitario vero e proprio. Quindi una prestazione X può avere lo stesso codice di una prestazione Y completamente diversa, solo perchè ha lo stesso costo per l'amministrazione. Serve, oltre a questo, anche una classificazione (non soltanto ...more »

Submitted by

Voting

29 votes
30 up votes
1 down votes
Active

e-Government e Open Data

Software gratuiti a tutti i Comuni, interoperabili con portali

Purtroppo nella maggior parte degli enti locali del italiano l’Amministrazione Digitale è ancora qualcosa di non ben definito. L’alfabetizzazione informatica è carente, i Comuni non investono nell’innovazione e prediligono figure esterne all’amministrazione piuttosto che esperti informatici interni, con tutti i rischi connessi alla sicurezza dei dati. La formazione è il primo passo, ma non basta. Per agevolare il processo ...more »

Submitted by

Voting

16 votes
19 up votes
3 down votes
Active

e-Government e Open Data

Pubblica Amministrazione sui Social Media

La Pubblica Amministrazione deve sviluppare una presenza organica sui social media avvicinando così le categorie di utenti più giovani (e, in generale, quelle più tecnologicamente competenti) sul modello del governo britannico che, al momento, è presente con tutti i suoi ministeri e istituzioni su twitter, flickr e youtube. Utilizzando competenze interne in grado di gestire sia i contenuti sia le - semplicissime - caratteristiche ...more »

Submitted by

Voting

14 votes
18 up votes
4 down votes
Active

e-Government e Open Data

Carta di indentità digitale per accesso unico settore pubblico

Dotare le nuove carte di identità di keypad e display per la generazione di una OTP che consenta di accedere ad un portale unico del cittadino per: - autenticazione unica a TUTTI i servizi della PA (esiste già il codice fiscale!) che continuerebbero comunque ad essere gestiti in autonomia dai vari uffici; - firma digitale remota (via file uplaod); - pec. Certo, costerebbe, ma infinitamente meno dei risparmi che potrebbe ...more »

Submitted by

Voting

5 votes
5 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

Votazioni elettorali elettroniche (o quasi)

Siamo nel 2012 ma votiamo come ai tempi degli antichi romani: con le matite, ponendo delle croci, su quantità di carta abnorme. Le tecnologie per fare un voto elettronico con risultati in tempo reale (e in tutta sicurezza) ci sono ma ci piace lo spreco: spreco di soldi (lo dico da segretario di seggio a cui quei soldi fanno comodo), di materiale e infine di tempo. Basterebbe sistemare dei semplici totem touchscreen con ...more »

Submitted by

Voting

11 votes
18 up votes
7 down votes
Active

e-Government e Open Data

Istituzionalizzare la consultazione sociale

Istituzionalizzerei le consultazioni sociali rendendole permanenti. Non dovrebbero più essere né episodiche nè circoscritte nel tempo o lasciate alla libera iniziativa del Ministro di turno, ma dovrebbero rappresentare un nuovo metodo permanente di lavoro costante e di confronto tra cittadini e politica. Inoltre , a mio avviso, dovrebbero concludersi con un breve rendiconto pubblico, non però una semplice sintesi , ...more »

Submitted by

Voting

16 votes
16 up votes
0 down votes
Active

e-Government e Open Data

postacertificata.org.it

Dal 2009 Dipartimento per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione ha offerto a tutti i cittadini la possibilità di avere un indirizzo di posta certificata gratuito. Purtroppo, però, tale servizio consente solamente la comunicazione con la Pubblica amministrazione e non con altre caselle di posta certificata. La mia proposta è quella di consentire l'utilizzo di postacertificata.org.it anche nella comunicazione ...more »

Submitted by

Voting

10 votes
11 up votes
1 down votes
Active