Campaign: e-Government e Open Data

Una visione integrata all’agenda digitale Italiana (partiamo dal

Scusatemi il titolo pomposo, ma non sono riuscito a trovare una visione o un’idea di quella che dovrebbe essere l’agenda digitale italiana, per questo provo a descrivere la mia visione della cosa (per ora cercando di restare molto ad alto livello), con la speranza / presunzione di ricevere feedback su quanto sto proponendo. In considerazione dell’obiettivo l’ADI, ovvero riunire gli interventi necessari a transitare ...more »

Submitted by

Voting

26 votes
26 up votes
0 down votes
Active

Campaign: e-Government e Open Data

Obbligo spese online per tutti gli organismi pubblici

Imporre per legge che ogni organismo pubblico (ministeri, agenzie, enti locali, società a partecipazione pubblica, ecc) debba pubblicare sul proprio sito istituzionale l'elenco completo di tutte le spese che sostiene di importo superiore a € 1000,00. L'elenco della spesa dell'ente dovrebbe essere pubblicato mensilmente come "open data" in un formato standard CSV che contenga: data, importo, denominazione fornitore/beneficiario, ...more »

Submitted by

Voting

13 votes
14 up votes
1 down votes
Active

Campaign: e-Government e Open Data

Software gratuiti a tutti i Comuni, interoperabili con portali

Purtroppo nella maggior parte degli enti locali del italiano l’Amministrazione Digitale è ancora qualcosa di non ben definito. L’alfabetizzazione informatica è carente, i Comuni non investono nell’innovazione e prediligono figure esterne all’amministrazione piuttosto che esperti informatici interni, con tutti i rischi connessi alla sicurezza dei dati. La formazione è il primo passo, ma non basta. Per agevolare il processo ...more »

Submitted by

Voting

16 votes
19 up votes
3 down votes
Active

Campaign: e-Government e Open Data

Portali comunali: stop alla giungla

Ogni comune italiano ha il proprio sito internet. Ogni sito è sviluppato ad hoc, spesso su piattaforme proprietarie, non open source e senza uno standard implementativo. La parcellizzazione di questo servizio ha costi per migliaia di euro che moltiplicati per il numero di comuni costituisce una cifra enorme di denaro pubblico. Si potrebbe invece implementare un sito standard, facilmente replicabile, basato su uno ...more »

Submitted by

Voting

53 votes
79 up votes
26 down votes
Active